Vivi la tua Vacanza

Vivi la Tua vacanza Alcune idee per trascorrere una splendida vacanza a Le Sei Conche e nel Salento.

Se ami il mare

Kitesurf, immersioni, giri in barca, visita alle grotte. Da Santa Maria di Leuca a Gallipoli, lungo la costa ionica salentina sono tante le esperienze offerte a chi ama il mare. Consigliamo di visitare in barca le grotte carsiche dello Ionio, da San Gregorio a Santa Maria di Leuca, come quelle delle Tre Porte e del Drago e dopo aver superato il bianco faro del 1864, proseguire fino al complesso delle Mannute sull'Adriatico. La città vecchia di Gallipoli si può circumnavigare in barca o su un veliero.

Arte Le Sei Conche Gemini

Se sei appassionato d'arte

Merita senz'altro una visita la città messapica di Ugento, il borgo vecchio, la cattedrale, il castello, la via Salentina, tra la Chiesa dei Santi Medici e la cappella della Madonna della Luce ricoperta di luminarie a fine settembre, in occasione della festa di SS. Cosma e Damiano, con la processione e i concerti bandistici in piazza S. Vincenzo. Un salto al Nuovo Museo Archeologico, nell'ex Convento dei Francescani , dove nel chiostro ci sono i blocchi in pietra della Tomba dell'Atleta e poi con un unico ticket puoi visitare anche la Collezione Adolfo Colosso in via Messapica 28 e la Cripta del Crocefisso, fuori Ugento: una piccola chiesa rupestre con pareti e soffitto ricoperti da affreschi datati tra il XIII e il XVII secolo (www.sistemamusealeugento.it). Nella vicina Casarano la Chiesa di Santa Maria della Croce di Casaranello è uno scrigno d'arte con mosaici paleocristiani, affreschi bizantini e gotici. E poi ci sono due borghi tra i più belli d'Italia, Specchia e Presicce, ricchi di palazzi, case a corte e frantoi ipogei.

Arte Le Sei Conche Gemini

Se sei goloso

Vai alla ricerca di chicche gastronomiche e assaggia i piatti della tradizione, magari nelle tante sagre proposte durante l'estate o nelle trattorie tipiche: c'è la scapece gallipolina o la Quatàra, la zuppa di pesce di Porto Cesareo, la pitta di patate o la parmigiana di melanzane, la frisa di grano duro o di orzo, condita con pomodorini, olio, sale e origano o le pittule, i ricci e i crudi di mare. Tra le ricette da non perdere: le Fave e cicorie, a base di purea di fave bianche cotte in pignata e cicorie selvatiche, i Ciciri e tria con ceci e strisce di pasta fritta e il polpo in pignata. E se sei goloso, prova il pasticciotto alla crema o il fruttone con pasta di mandorle ricoperto di cioccolato.

Arte Le Sei Conche Gemini

Per gli sportivi convinti

Escursioni a piedi lungomare tra dune e pineta o alla scoperta dei bacini, realizzati a partire dagli anni '30 del '900 per bonificare le estese paludi ugentine o ancora nei canaloni carsici, come quello della "Specchia del Corno"; in bici lungo i canali per fare birdwatching, o a cavallo su sentieri che attraversano uliveti secolari, lungo strade asfaltate o sterrate, che profumano di erbe aromatiche, per scoprire l'habitat unico del Parco Naturale Regionale Litorale di Ugento.

Arte Le Sei Conche Gemini